Il Credito Cooperativo al XXVII salone internazionale del libro di Torino


 Il Credito Cooperativo italiano, attraverso la propria casa editrice ECRA, sarà presente con uno stand (Pad. 3 Stand. P26) alla XXVII Edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino, in programma dall’8 al 12 maggio prossimo presso lo spazio espositivo Lingotto Fiere.
Per il quarto anno consecutivo, il Credito Cooperativo intende offrire in tal modo ad un pubblico attento alle novità librarie una serie di pubblicazioni dedicate ai temi della cooperazione di credito ed alla sua specificità, ma anche alla cura del localismo (nelle tante diverse accezioni) ed all’approfondimento di tematiche di stretta attualità sociale, economica e politica.
In quest’ottica, venerdì 9 maggio (alla ore 16.00 presso lo “Spazio Autori” Padiglione 3) sarà presentato il volume “Dio e Mammona – Dialogo tra un economista e un biblista su economia, etica e mercato” di Leonardo Becchetti e Giuseppe Florio.
Saranno presenti, oltre agli Autori, il Vice Presidente e il Direttore Generale di Federcasse (l’Associazione Nazionale delle BCC), Augusto dell’Erba e Sergio Gatti.
Prendendo spunto dal monito di Gesù “Non potete servire Dio e Mammona” riportato nei Vangeli di Luca e Matteo, il volume – grazie al dialogo tra Leonardo Becchetti (Ordinario di Economia Politica all’Università di Roma “Tor Vergata”) e Giuseppe Florio (Teologo e Biblista) affronta il tema dell’uso del denaro per operare il bene. Passaggi significativi sono dedicati a quelle visioni economiche, quali la cooperazione, alternative al consumismo ed a quella “cultura dello scarto” che, ha ammonito Papa Francesco, hanno portato a non sentire più la vita umana e le sue espressioni come un “valore primario da rispettare e tutelare”.
Gli autori si soffermano poi su quello che dovrebbe essere il ruolo delle banche. In particolare sono evidenziate le caratteristiche specifiche delle banche di comunità, quali le BCC, il cui lavoro quotidiano è espressione della vocazione per l’economia sociale, vera essenza della cooperazione di credito. Becchetti e Florio si addentrano poi nell’esaminare l’attuale crisi, nata da uno scollamento tra economia ed etica, affrontando altresì le più urgenti questioni sociali (povertà, lavoro, inclusione finanziaria, distribuzione della ricchezza) e dibattendo sul rispetto dei valori umani che è strettamente connesso al rispetto per l’ambiente e per il Creato.
Ulteriori spunti di riflessione sono offerti dai testi introduttivi, anche in questo caso scritti seguendo una doppia visione, quella religiosa di monsignor Mario Toso (Segretario del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace) e quella laica di Loretta Napoleoni (saggista ed economista di livello internazionale).
Le altre novità editoriali presentate a Torino
Numerosi i nuovi titoli che saranno presentati a Torino dalla casa editrice ECRA. Tra questi:
- “Parole Sante – Papa Francesco, San Giovanni Paolo II e San Giovanni XXIII: piccola antologia sui valori del Credito Cooperativo” (una piccola ed originale antologia di brevi citazioni sul tema della cooperazione di Papa Francesco e di due suoi predecessori, Papa Giovanni XIII e Papa Giovanni Paolo II, da pochi giorni dichiarati Santi);

 - “Il welfare di comunità. La mutualità sanitaria delle BCC” di Bruno Cassola, con introduzione del Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali Giuliano Poletti e prefazione del Presidente di Confcooperative Maurizio Gardini (il libro affronta ed analizza l’esperienza originale della mutualità sanitaria integrativa e volontaria delle BCC, fornendo spunti importanti di riflessione sulle moderne strategie di welfare territoriale);

- “Giuseppe Toniolo. Etica, cooperazione, economia” di Paolo Pecorari. Il libro, grazie a documenti d’archivio per lo più sconosciuti, illustra il pensiero dell’economista Giuseppe Toniolo (proclamato Beato da Papa Benedetto XVI nel 2012) sulla crisi del modello liberistico postunitario ed il ruolo delle nascenti Casse Rurali;

- “Missih – Un alieno sulla Terra alla scoperta della finanza inclusiva” di Marco Marcocci. Il libro racconta il viaggio immaginario di un alieno sul nostro pianeta, che passa dallo sconcerto per le storture dell’assetto finanziario mondiale alla felice scoperta delle varie forme di finanza solidale e partecipativa (dalle finanzas populares dell’Ecuador alle “tontine” del Togo, dalla finanza islamica e i chit funds dell’India alla cooperazione di credito);

- “Antonio Serra e il suo tempo. Vita e pensiero del primo economista moderno” di Oreste Parise. Il volume presenta la vita e il pensiero, a torto dimenticato nel tempo, dell’economista e filosofo calabrese vissuto alla fine del XVI secolo. Suo il “Breve trattato delle cause che possono far abbondare li regni d’oro e d’argento dove non sono miniere con applicazione al Regno di Napoli” definito da Benedetto Croce “lampada di vita”



© 2018 Federazione Marchigiana Banche di Credito Cooperativo P.IVA 00258690429 - web by dagomedia