domenica 22.07.2018  14.43
La Federazione Marchigiana

 

 

Natura e compiti

La Federazione Marchigiana delle Banche di Credito Cooperativo è una Società Cooperativa a Responsabilità Limitata costituita il 5 ottobre 1967 con sede in Ancona, via dell'Agricoltura,1.
Ispira la propria attività ai principi della mutualità e della solidarietà propri della tradizione del Movimento e non ha fini di lucro.
Si propone di agevolare lo sviluppo delle BCC della regione ad essa aderenti, mediante l'esercizio di attività di interesse comune, di rappresentanza, assistenza ed erogazione di servizi, rafforzandone il rapporto con le comunità locali di cui sono espressione e agevolandone lo sviluppo.
La Federazione costituisce l’organismo associativo di secondo grado delle Banche di Credito Cooperativo della regione Marche. In tale qualità aderisce alla Federazione Nazionale di categoria e per il tramite di questa a Confcooperative cui la Federazione Nazionale, a sua volta, aderisce.

OGGETTO SOCIALE
La Federazione, per il conseguimento dei propri scopi, svolge:
- Attività di rappresentanza e promozione
- Attività di assistenza e consulenza
- Attività di verifica e revisione
- Attività nel settore dell’informatica
- Attività di carattere economico che sia ritenuta utile ai fini consortili
ATTIVITA’ DI RAPPRESENTANZA
Associa le banche socie in enti e organizzazioni aventi scopo complementari o affini alle stesse.
Rappresenta le banche socie in ogni sede, sia al fine di stipulare accordi o convenzioni con enti pubblici e privati di qualunque natura che al fine di tutelare gli interessi presso gli stessi, ed in particolare avanti agli Uffici finanziari dello Stato e alle Commissioni tributarie.
Tutela gli interessi sindacali delle banche socie, anche in occasione della stipula di contratti integrativi di lavoro o accordi economici nonché delle vertenze individuali e collettive.
L’attività di rappresentanza di cui sopra ha valore legale perché si intende conferita dalle banche socie, ad ogni effetto, con l’atto di deliberazione di iscrizione a socio.
ATTIVITA’ DI PROMOZIONE
Facilita la costituzione e lo sviluppo delle Banche di Credito Cooperativo
Organizza manifestazioni e convegni
Pubblica e divulga dati e notizie relativi al Movimento della Cooperazione di Credito
Compie studi e ricerche
Svolge analisi economiche e statistiche del territorio, anche al fine di consentire alla banche socie la migliore individuazione delle strategie di espansione aziendale
Tutela e diffonde una immagine unitaria delle Banche di Credito Cooperativo
ATTIVITA’ DI ASSISTENZA E CONSULENZA
Fornisce le conoscenze più aggiornate e la disponibilità di idonei strumenti operativi per l’esercizio dell’attività delle banche socie, in particolare nei campi della organizzazione aziendale, delle applicazioni informatiche, degli adempimenti contabili, fiscali e di vigilanza, della consulenza legale e tributaria e della formazione e gestione delle risorse umane
A tal fine provvede a:
- diffondere, con ogni idoneo strumento, le informazioni, le istruzioni e gli indirizzi di interesse generale
- fornire, dietro richiesta, specifici chiarimenti e suggerimenti in ordine alle problematiche evidenziate
- assicurare interventi per l’esame e la soluzione di casi e questioni particolari
- coadiuvare le Banche socie negli adempimenti necessari per fruire degli interventi di sostegno del Fondo di garanzia dei depositanti del credito cooperativo
- fornire supporto tecnico nel caso di controversie con terzi e garantire la possibilità di soluzioni arbitrali nel caso di controversie fra le stesse
ATTIVITA’ DI VERIFICA E REVISIONE
Garantisce il rispetto delle normative e dei criteri di sana e prudente gestione relativi all’attività delle banche socie, nell’interesse delle stesse e dell’intero sistema delle Banche di Credito Cooperativo.
A tal fine la società, con le modalità ed i criteri stabiliti da apposito regolamento, esercita il controllo sulle segnalazioni periodiche e sui dati aggregati concernenti l’attività delle banche socie e sottopone periodicamente queste ultime a revisioni totali o parziali.
I revisori incaricati dalla società hanno diritto di accedere ai locali ed agli archivi di pertinenza delle banche socie e di richiedere ad esse l’esibizione dei documenti che ritengano necessari.
Gli amministratori ed il personale delle banche socie devono adoperarsi per facilitare l’espletamento dell’attività di revisione.
I risultati delle revisioni, contenuti in apposita relazione, vengono portati a conoscenza degli organi di amministrazione e di controllo della banca socia, che sono tenuti per quanto di propria competenza ad attuarne senza ritardo i suggerimenti ed a rimuovere le irregolarità riscontrate.
L’inosservanza degli obblighi di cui al comma precedente, potendo comportare pregiudizio di carattere economico e di immagine al sistema delle Banche di Credito Cooperativo, viene comunicata al Consiglio di Amministrazione della Federazione, cui spetta adottare una delle seguenti iniziative: richiamo diretto; segnalazione alla Federazione Nazionale per le conseguenti misure nell’ambito delle strutture del Movimento; comunicazione alla Banca d’Italia; esclusione della Banca socia.
ALTRE ATTIVITA’
Nei confronti delle Banche associate e, residuamente, di terzi esplica l’attività economica per:
- gestione di centri consortili volti alla produzione e commercializzazione di procedure informatiche uniformi e di servizi di elaborazione dati e di altro genere
- attuazione di iniziative di formazione e aggiornamento professionale per amministratori, sindaci e dipendenti. In particolare, le iniziative di formazione degli amministratori e sindaci vengono attuate in quanto espressione del dovere professionale di tali soggetti di assicurare il buon governo e la buona gestione delle Banche di Credito Cooperativo, nel rispetto del principio della sana e prudente gestione nonchè dei valori e dell'identità del Credito Cooperativo
- prestazione di collaborazione mutualistica mediante l’invio per incarichi temporanei di dipendenti, nel rispetto della normativa vigente sui rapporti di lavori
- adempimenti necessari per l’amministrazione del personale
- approvvigionamento e la fornitura di beni ritenuti utili per l’esercizio dell’attività
- attuazione delle iniziative, compresa l’assunzione di partecipazioni in altre società, che saranno deliberate dai competenti organi
- servizio di Internal Audit erogato, nel rispetto della vigente normativa, anche di vigilanza, in materia.

 


© 2018 Federazione Marchigiana Banche di Credito Cooperativo P.IVA 00258690429 - web by dagomedia