Comunicato Stampa

Venerdì 4 Giugno, al Teatro delle Muse di Ancona, si terrà la cerimonia di premiazione per le scolaresche che nell’anno scolastico 2009-2010 hanno partecipato alla quarta edizione nel progetto educativo "Crescere nella Cooperazione". La cerimonia sarà articolata in due momenti: in mattinata, dalle ore 9.30 alle ore 13.30 si svolgerà la premiazione delle scuole primarie e nel pomeriggio, dalle ore 15.30 alle ore 18.30 delle scuole secondarie di primo grado.

Il progetto, che è stato sostenuto - per gli aspetti economici - dalla Federazione Marchigiana Banche di Credito Cooperativo e, per gli aspetti pedagogico-didattici dall’Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell’Autonomia Scolastica (ex IRRE Marche), ha visto il coinvolgimento della Confcooperative Marche, di 11 Istituti di Credito Cooperativo (Civitanova Marche e Montecosaro, Fano, Filottrano, Gradara, Metauro, Ostra e Morro d’Alba, Pergola, Picena, Picena Truentina, Recanati e Colmurano, Suasa) ed è stato realizzato in una rete di 23 Istituzioni scolastiche, delle Marche (Scuola capofila l’Istituto Comprensivo di Filottrano ).

Il cuore del progetto è rappresentato dalle ACS (Associazioni Cooperative Scolastiche), vere e proprie cooperative ideate e realizzate dagli alunni, i quali organizzano autonomamente la propria vita associativa, lavorano in gruppi e sottogruppi, si suddividono ruoli ed incarichi, finalizzandoli alla produzione di beni e/o servizi; decidono democraticamente e si assumono la responsabilità delle proprie scelte. Su quanto realizzato redigono, infine, il bilancio e svolgono un ripensamento critico del proprio vissuto, nella prospettiva del miglioramento di atteggiamenti e comportamenti. Ai docenti, in qualità di "tutors", spetta il compito di guidare e facilitare i processi.

Nell’anno scolastico 2009-2010, presso le istituzioni scolastiche delle Marche, che hanno partecipato al progetto, si sono costituite ben 41 Associazioni Cooperative Scolastiche. Tutte hanno realizzato le proprie attività imprenditoriali in ambiente scolastico ed in stretto, costante rapporto con il territorio di appartenenza.

La sfida pedagogica e sociale del progetto è proprio quella di creare rapporti intese e sinergie tra scuola ed extrascuola. Questa è la ragione per cui le stesse attività finalizzate agli apprendimenti vengono svolte secondo un approccio metodologico che con difficoltà trova spazi nella didattica ordinaria e che, dunque, ne rappresentano un elemento di grande innovazione - l’action learning (imparare facendo) ed il cooperative learning (apprendimento cooperativo), centrati tutti sugli alunni che apprendono e sulla costruzione condivisa delle conoscenze.

Il crescente numero di scuole che di anno in anno partecipano al progetto, la loro espressa volontà di proseguire anche in futuro l’esperienza sono i segni della tenuta e della bontà del progetto stesso.



© 2018 Federazione Marchigiana Banche di Credito Cooperativo P.IVA 00258690429 - web by dagomedia