sabato 21.07.2018  21.18

29.05.09 - Comunicato Stampa

Venerdì 29 Maggio si è svolta la XLI Assemblea di Bilancio della Federazione Marchigiana Banche di Credito Cooperativo per l’approvazione del bilancio chiuso al 31 dicembre 2008.

Nella relazione del consiglio di amministrazione sulla gestione il Presidente della Federazione Marchigiana, Bruno Fiorelli, ha evidenziato l’attività svolta dalla Federazione, nel 2008, al servizio delle 19 BCC Associate operanti nella regione ed ha tracciato le principali linee strategiche volte a consentire all’intero Credito Cooperativo Marchigiano ulteriori significativi traguardi, proseguendo il positivo trend di crescita registrato negli ultimi anni.

Nel 2008 le BCC delle Marche hanno registrato una crescita consistente sia della raccolta diretta da clientela, risultata pari a 6,5 miliardi di euro (+11,2%), sia degli impieghi saliti a 5,5 miliardi di euro con un incremento del 9,5%. Il patrimonio ha raggiunto 633 milioni di euro.

I risultati conseguiti in questi anni hanno anche consentito di incrementare ripetutamente le quote regionali, rispetto all’intero sistema creditizio marchigiano, attorno al 12,3% degli impieghi ( ma quasi al 20% per quelli erogati ad unità o società artigiane con meno di 20 addetti) ed al 16% della raccolta.

Il supporto creditizio assicurato alle famiglie ed alle realtà produttive anche nel periodo di crisi – come da più parti è stato del resto riconosciuto – ha determinato l’assunzione di maggiori rischi e, pertanto, un notevole incremento degli accantonamenti prudenziali, con una conseguente riduzione dell’utile d’esercizio a 48 milioni di euro (- 23,3%).

Per quanto riguarda la forza lavoro e la diffusione territoriale, il Credito Cooperativo Marchigiano – sempre con riferimento allo scorso esercizio – ha operato in regione con 1.399 dipendenti mentre gli sportelli delle BCC delle Marche sono saliti a 197 ( alla data odierna sono esattamente 200), così garantendo una presenza ormai pressoché diffusa in ogni ambito territoriale della regione, oltre qualche importante presenza in Romagna ed in Abruzzo.

La base sociale si è incrementata notevolmente raggiungendo le 39.000 unità.

Ai lavori assembleari è intervenuto anche il Presidente della Federazione Italiana Banche di Credito Cooperativo, Avv. Alessandro Azzi.



© 2018 Federazione Marchigiana Banche di Credito Cooperativo P.IVA 00258690429 - web by dagomedia