Comunicato Stampa

Anche nel primo semestre del 2006 le BCC delle Marche hanno registrato risultati particolarmente significativi confermandosi un riferimento primario per l’economia locale.

Rispetto a giugno 2005 la raccolta diretta da clientela si è incrementata di 409 milioni di euro raggiungendo i 4,8 miliardi di euro con una crescita del 9,3% mentre gli impieghi si sono attestati a 4 miliardi di euro con un incremento del 12,9%.

I risultati economici mostrano un utile semestrale stimato di circa 24 milioni di euro con una crescita del 12% rispetto allo stesso periodo del 2005, dovuto ad incrementi di margine d’interesse e di intermediazione pari al 13% ed all’11%.

La dinamica dei costi operativi è stata invece contenuta all’8%.

Risultati incoraggianti anche per altri indicatori, quali numero di sportelli, soci e dipendenti.

Nel periodo in considerazione è proseguito infatti lo sviluppo della rete distributiva.

Al 30 giugno 2006 il numero delle filiali delle BCC sul territorio era salito a 170 unità a conferma della presenza capillare delle Banche di Credito Cooperativo sul territorio regionale: gli sportelli delle BCC servono infatti 226 comuni sui 246 comuni della regione, con una presenza pari al 90%.

Continua a svilupparsi anche la base sociale che ha superato le 33.000 unità con un incremento del 7%, mentre il numero dei dipendenti è salito a 1.203.



© 2018 Federazione Marchigiana Banche di Credito Cooperativo P.IVA 00258690429 - web by dagomedia