domenica 21.01.2018  19.00

La BCE promuove il Credito Cooperativo

Gli stress test BCE danno ragione al grande percorso di auto-organizzazione interno del sistema BCC ed alla modernità della formula cooperativa

I risultati dell’Asset Quality Review (AQR) condotto dalla Banca Centrale Europea e dello Stress Test promosso dall’European Banking Authority in collaborazione con la BCE, che hanno avuto esito positivo per Iccrea Holding Spa, la capogruppo del Gruppo Bancario Iccrea, confermano la solidità patrimoniale del Credito Cooperativo ed evidenziano la validità del sistema BCC.

Il Presidente di Federcasse, Alessandro Azzi, ha sottolineato, in particolare, il senso ed il valore di un risultato che pone Iccrea Holding ai vertici delle banche italiane per solidità, a garanzia di un costante impegno a favore delle piccole e medie imprese e delle famiglie.

“Questo risultato – dice Azzi – non nasce per caso. Dimostra implicitamente anche il valore assoluto e l’attualità, a maggior ragione nelle fasi economiche avverse, del principio base della cooperazione di credito che impone alle BCC, in quanto banche mutualistiche e di comunità al servizio esclusivo dell’economia reale, la destinazione a patrimonio indivisibile di almeno il 70% degli utili netti annuali”.

“E’ questa l’occasione -  sottolinea il Presidente della  Federazione Marchigiana Banche di Credito Cooperativo, Prof. Bruno Fiorelli - per ringraziare anche pubblicamente i vertici amministrativi e manageriali e, in particolare,  tutte le donne e gli uomini che ogni giorno nelle Banche di Credito Cooperativo Marchigiane  testimoniano con il “loro lavoro” l’essenza della cooperazione di credito e la validità del sistema a rete. Quello del Credito Cooperativo è difatti un sistema di autonomie funzionali che può ben rappresentare un modo efficace ed originale di fare banca nel rispetto del nuovo assetto regolamentare e di supervisione bancaria a livello europeo. Ne va tratto spunto per affrontare questo passaggio epocale. Per non flettere sulla capacità di costruire cose nuove. Per accrescere la determinazione e la velocità nel  realizzarle”.


Ancona, 17  novembre 2014



© 2018 Federazione Marchigiana Banche di Credito Cooperativo P.IVA 00258690429 - web by dagomedia